Tyre continua la sua storia intraprendendo un’altra strada

E MyRoute-app continua

 

Informazione di base

Tutto è iniziato nel 2006 quando Jan Boersma ha combinato i suoi hobby, il motociclismo e la programmazione. Ha creato Tyre, un software per itinerari. Tyre ha continuato a evolversi e senza molta pubblicità è diventato il programma gratuito più famoso per la creazione di itinerari GPS. Da allora più di 500.000 persone in tutto il mondo lo hanno utilizzato. Diciamo che la questione dell’hobby è sfuggita un po’ di mano e Michel van Hagen ha voluto fare il salto nel 2012 e ha fondato TyreToTravel, dando il proprio supporto a Jan e curando gli aspetti aziendali e commerciali di Tyre.

Questa collaborazione ha avuto successo per molto tempo, ma a causa degli sviluppi del mercato, Michel ha spostato l’attenzione sulla cosiddetta navigazione stradale “basata su cloud”, portando alla realizzazione di MyRoute-app. In consultazione congiunta, Michel e Jan hanno ora concluso che non è più possibile sfruttare Tyre come prodotto commerciale. Di conseguenza, le strade si separano tra questi due pionieri della navigazione stradale. Jan continuerà con Tyre, Michel si concentrerà con il suo team su MyRoute-app.

Tyre sarà quindi disponibile di nuovo gratuitamente (anche la versione Pro), ma ci vorrà del tempo per mettere a punto gli adeguamenti tecnici e per ottimizzare le licenze delle mappe (leggi: mantenere licenza gratis). Nella prima fase, l’utente dovrà richiedere il proprio cosiddetto google-api. In pratica, gratuito, ma che comunque si rivela una soglia indesiderata. La prima priorità è rimuovere quella soglia.

MyRoute-app è gratuita nella versione base e dispone di molte opzioni. Ma la vera forza per l’appassionato risiede nella versione a pagamento (30 euro all’anno). La versione ‘Gold’ contiene, oltre a molte altre opzioni extra, anche la licenza per le mappe Here (Garmin), TomTom e Google Maps. È proprio questo che offre all’utente importanti vantaggi rispetto ai navigatori gratuiti.

Tutto sommato, lo sviluppo è in gran parte causato dai cambiamenti nel mercato e dai costi delle licenze delle mappe.

Jan/Tyre

Tyre ritorna alle origini, con una sola ambizione: costruire belle esperienze a partire dall’hobby, grande fonte di divertimento per molte persone. Grande attenzione alla semplicità. Tyre non chiede soldi per questo, ma le donazioni sono più che benvenute.

Michel/MyRoute-app

L’ambizione di MyRoute-app è quella di essere la piattaforma di itinerari numero 1. Che si tratti di Garmin, TomTom o smartphone. Non parliamo solo di un potente navigatore con tutte le mappe, ma anche di una community e un database routeXpert completo. Queste ampie opzioni sono costose in termini di licenze; chiediamo un contributo fisso annuale per le funzioni extra, l’abbonamento base è e rimane gratuito.

Solo per poco, passaggio diretto con uno sconto del 40%

MyRoute-app non ha mai concesso uno sconto del 40% e sarà anche l’ultima volta. Questo enorme sconto è temporaneo, esclusivo per (ex) utenti di Tyre, un’occasione unica, quindi affrettati.

Aiuto nel passaggio

Se clicchi sul pulsante in basso, verrai indirizzato a una nuova pagina con sei brevi video, pronti per te. Dopo aver visionato i video avrai una buona impressione delle possibilità di MyRoute-app. Hai bisogno di ulteriori indicazioni? MyRoute-app ha preso in considerazione anche questo aspetto, basta guardare ...

Grazie a Hans Vaessen (MrGPS).